Recent Posts

lunedì 16 gennaio 2017

Parola dell'anno 2017: Valore

Trovo molto carina e utile questa abitudine ultimamente in voga di identificare una parola all'inizio dell'anno nuovo, che sia da guida e ispirazione per i mesi a venire.
Anche io ho cercato la mia quest'anno, per la prima volta, ed è stato illuminante, un'operazione di "scavo archeologico" dentro di sè.. da storica non posso che tornare a ripetere che il passato è fondamenta del futuro 😊
La mia parola per il 2017 è VALORE.



"Valore" ha diverse sfumature:

  • significato, potenzialità, oltre la mera apparenza o materialità
  • preziosità, prezzo, corrispettivo economico
  • coraggio, capacità
  • dote, caratteristica personale
Quindi due grandi ambiti: quello economico/materiale, quello personale/morale.

Ho pensato poi che il valore, per essere tale, ha bisogno di essere riconosciuto: una cosa e una persona hanno il valore che gli altri attribuiscono loro. Un valore di scambio: qualcosa di prezioso e/o utile per le persone che lo rende interessante da ricevere, da riconoscere. Riconoscimento, scambio.

Mi sono chiesta allora: il valore è intrinseco o attribuito? Non è facile rispondere. Un prodotto ha un certo valore di per sè? Perchè è fatto con un materiale prezioso? e chi lo dice? prezioso per chi? E se non lo è, chi fissa il valore? Il produttore, il venditore? Il marchio, la richiesta, la moda? 
Un oggetto può essere ordinario ma "valere" molto perchè è in voga o ci viene inculcato che deve esserlo.
Un altro può essere umile perchè fatto con materiale povero, o essere vecchio e consunto, ma ha valore perchè un ricordo, un regalo, o ha una storia dentro di sè.
Per le persone, poi, questo ragionamento è ancor più complesso. Il valore è l'equilibrio sottile tra come ci percepiamo e come chi ci sta attorno ci vede. Ci buttiamo sempre giù, ci svalutiamo? difficile che gli altri ci apprezzino. Al contrario siamo boriosi e millantiamo qualità che non abbiamo? le persone se ne accorgeranno. E allora qual è il nostro valore?
La mia missione per quest'anno è proprio qui: capire e far capire qual è il mio valore, fare in modo che sia riconosciuto, da me e dagli altri, e comunicare alle persone il valore di ciò che faccio.
E difatti un'altra delle parole che erano in lizza per diventare il mio "mantra" 2017 è proprio Comunicare, insieme a Cura. Alla fine ho scelto VALORE per come mi fa sentire: fiera, pronta e decisa.

Se anche tu vuoi trovare la tua parola dell'anno puoi usare il percorso che ho fatto io oppure provare da sola: scrivi i tuoi obiettivi, desideri e necessità per l'anno, fa' un po' di brainstorming e mano al vocabolario! Poi scrivimi qual è la tua parola 2017